Presentato al Salone di Torino il libro “Primo Sangue”

15 05 2011

AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO I GIOVANI DI “AMMAZZATECI TUTTI” CON DON CIOTTI E GIANCARLO CASELLI

Nell’ambito delle celebrazioni ufficiali per il ventesimo anniversario dall’uccisione per mano mafiosa del giudice calabrese Antonino Scopelliti, la Fondazione Antonino Scopelliti e l’assessorato alla Cultura della Regione Calabria, in collaborazione con il movimento “Ammazzateci Tutti” e la Rizzoli, organizzano al Salone del Libro di Torino un importante incontro con esponenti delle istituzioni e della società civile.
Sarà presentato, infatti, al grande pubblico di lettori, autori ed editori italiani il libro-inchiesta di Aldo Pecora, “Primo sangue” (Rizzoli Bur), volto a ricostruire la vita ed i misteri intorno alla morte del sostituto procuratore generale della Suprema corte di Cassazione ucciso in un agguato dalla ‘ndrangheta il 9 agosto 1991.
Aldo Pecora, giovane giornalista ed autore a Rai Educational, è il fondatore e presidente del movimento “Ammazzateci Tutti”, nato a Locri nel 2005 in seguito al Leggi il seguito di questo post »





Ricominciamo da quattro

13 05 2011

di Raniero La Valle (*)

Ci sono quattro referendum per cui andare a votare il 12 e 13 giugno.
Due sono per rivendicare la libertà dell’acqua. La libertà dell’acqua consiste nel fatto che essa non sia di proprietà di nessuno; è un dono di Dio, e come tale è celebrata in tutti i modi nella veglia della notte di Pasqua; in ogni caso, anche per coloro che non si fanno emozionare da Dio, essa è una pertinenza della terra, e come tale è un bene comune, il che vuol dire che appartiene di diritto all’intera umanità, e perciò a ciascun uomo e a ciascuna donna, e anzi ad ogni vivente, perché è la condizione della vita.
Di conseguenza non si può privatizzare, cioè dare in proprietà a nessuno, e nessuno se la può vendere, per il semplice fatto che non è una merce. Leggi il seguito di questo post »