Il Consorzio sociale GOEL presenta il progetto “Aiutamundi”

11 04 2010

COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE E LANCIO DEL PROGETTO “AIUTAMUNDI”

Presso il Centro Sociale “Egidio Gennaro” di Marina di Gioiosa Jonica si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto “Aiutamundi”, promosso dal Consorzio Sociale GOEL con una partnership territoriale di ben 37 enti, composta da Comuni, cooperative sociali, associazioni e parrocchie, e finanziato dalla Fondazione Per Il Sud (www.fondazioneperilsud.it).
Il progetto si fonda su un principio molto importante: attivare tutte le risorse locali che possono essere utili a creare sviluppo socio-economico. “Aiutamundi” – dal dialetto “aiutiamoci” – evoca infatti l’impegno della comunità locale ad attivare innanzitutto le proprie risorse per creare sviluppo, prima di attendere risposte dall’alto e dall’esterno.
Per realizzare questo obiettivo si darà vita ad un sistema di scambio di prestazioni lavorative e di prodotti senza l’utilizzo del denaro.
Un approccio rivoluzionario e innovativo che verrà inizialmente sperimentato in 6 comuni della Locride, ma che – a fronte di un successo di questa sperimentazione iniziale – potrà essere allargato ad altre aree della Calabria e del meridione d’Italia.
“Aiutamundi” si articola in tre macro-fasi:
1. rilevazione dei bisogni percepiti dalla comunità;
2. realizzazione sul territorio di una serie servizi socio-sanitari, ricreativi e consulenziali a fronte dei quali i beneficiari corrisponderanno prestazioni lavorative e prodotti;
3. avvio del sistema di scambio in tutto il territorio interessato, con l’ausilio di sportelli per ciascun comune coinvolto nella sperimentazione.

Vincenzo Linarello, Presidente del Consorzio Sociale GOEL, ha illustrato i risultati della ricerca territoriale (I cui grafici possono essere visionati sul sito www.goel.coop), emersi dalla somministrazione dei questionari ad un campione di circa 700 famiglie e singoli.
Tali risultati danno il via alla seconda fase progettuale, individuando quali servizi attivare ed erogare per migliorare le condizioni di vita delle comunità locali, con particolare attenzione alle fasce deboli.
Sono intervenuti:
il dott. Giuseppe Priolo, Viceprefetto di Reggio Calabria, il quale ha manifestato stima per il progetto e per l’operato del Consorzio GOEL; il dott. Giorgio Righetti, Direttore Generale della Fondazione per il Sud, il quale ha spiegato le ragioni per cui la Fondazione ha ritenuto “Aiutamundi” tra i progetti più innovativi per lo sviluppo locale; il dott. Marco Granelli, presidente nazionale di CSV.Net, l’organismo di coordinamento italiano dei Centri Servizio per il Volontariato; i 6 Sindaci dei Comuni della Vallata del Torbido, coinvolti nella sperimentazione iniziale del progetto “Aiutamundi”.


Ufficio Stampa
Consorzio Sociale GOEL

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: