Questa non è una Regione. E’ una sartoria su misura

30 11 2009

dalla pagina delle lettere al Quotidiano della Calabria di domenica 29 novembre 2009

Scrive irritata e sconsolata una giornalista calabrese che attualmente lavora a Perugia: “Loiero bandisce un concorso per direttore di una testata, pochi mesi prima delle elezioni, e inserisce il requisito di 15 anni di direzione di giornale che nemmeno Biagi buonanima aveva. Biagi no, ma il presidente Soluri [PRESIDENTE DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI CALABRESI, n.d.r.] sì! E così 110mila euro lordi l’anno, per tre anni”.
p. t.

RISPOSTA DI PIETRO DE LUCA, CURATORE DELLA RUBRICA

“Centodiciannovemila euro all’anno con contratto di tre anni rinnovabili, per la precisione. Che dirle? Si rivolga al presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria”.

Annunci




APPELLO AL CENTROSINISTRA IN CALABRIA

28 11 2009

Pubblichiamo volentieri questo Appello, lo sottoscriviamo con convinzione ed invitiamo tutti i nostri amici a sottoscriverlo (il link per farlo è qui a lato, nella colonna di destra), pur ribadendo nella nostra convinzione che pensare di mutare le sorti del centrosinistra calabrese con la mera sostituzione del candidato presidente è condizione necessaria ma assolutamente insufficiente.
Non crediamo che le responsabilità politiche di personaggi come Peppe Bova o Nicola Adamo, Franco Pacenza o Enzo Sculco, solo per citarne alcuni tra i principali, siano inferiori a quelle di Loiero.
Se questa intera classe politica non viene spazzata via, allora tanto varrebbe ricandidare Mimmo Crea.

APPELLO AL CENTROSINISTRA IN CALABRIA

La Calabria è dentro l’emergenza.
La sua condizione è evidente e non giova più a nessuno ridimensionare o “leggere” le sue storie tristi, antiche e nuove, in un quadro di rassegnazione e di consolatorie analisi che lasciano irrisolti i problemi e li incancreniscono ancor più pesantemente innanzi ad una crisi della politica evidentissima e ad una deriva delle Istituzioni verso l’ingovernabilità. Leggi il seguito di questo post »





Draghi, allarme Mezzogiorno: le mafie “si infiltrano nelle amministrazioni locali”

27 11 2009

Il governatore a un convegno a Palazzo Koch sottolinea tutti i problemi e le carenze del Sud
“Tanta criminalità e pil deludente”
Napolitano: “Anche il Nord ha bisogno del Meridione”

Mario DraghiROMA – Il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, lancia l’allarme sulla situazione del Mezzogiorno: in un convegno sul Sud in corso a Palazzo Koch spiega che nel nostro Meridione “la criminalità infiltra le pubbliche amministrazioni”; che “da lungo tempo” ci sono “risultati economici deludenti”, col “divario di Pil pro capite rispetto al Centronord che è rimasto sostanzialmente immutato per trent’anni. Per questo occorre cambiare prospettiva: “Investire in applicazione, piuttosto che in sussidi”. Leggi il seguito di questo post »





Palmi: detenuti tentano evasione e feriscono due agenti della Polizia Penitenziaria

25 11 2009

Il tentativo di evasione è avvenuto stamani lungo l’autostrada A3 Sa-Rc

da Il Quotidiano della Calabria

Un blindato della Polizia PenitenziariaHanno tentato la fuga mentre si trovavano sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Da qui è nata una sparatoria tra agenti della Polizia penitenziaria e i due detenuti che i poliziotti stavano traducendo a bordo di un cellulare dal carcere di Palmi in un altro luogo.
Nel conflitto a fuoco due agenti sono stati feriti uno ad un piede ed un altro ad una gamba, prima che i colleghi della scorta riuscissero a bloccare i due malviventi ed a trasportare i feriti in ospedale. Leggi il seguito di questo post »





I sindacati difendono direttore del carcere e polizia penitenziaria

25 11 2009

La nota delle Rsu dopo il suicidio del giovane in una cella di Palmi
«No alla gogna mediatica»

agenti di Polizia PenitenziariaUna lettera al Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Ionta, al Direttore Generale del Personale del Dap De Pascalis e al provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Quattrone dopo il suicidio del detenuto nel carcere di Palmi. L’hanno scritta i rappresentanti sindacali unitari del carcere di Palmi non solo per esprimere «la propria umana vicinanza ai familiari del deceduto – ma anche per – solidarizzare pubblicamente con il Direttore ed il personale di Polizia Penitenziaria, sottoposti ad un ingiusto massacro mediatico, prima ancora che l’AutoritàGiudiziaria accerti la sussistenza di eventuali responsabilità». Leggi il seguito di questo post »





Si stanno condannando al fallimento 73 progetti di cooperative sociali

18 11 2009

COMUNICATO STAMPA
dal Consorzio Sociale GOEL scs

Invitalia e il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali condannano al fallimento ben 73 progetti di cooperative sociali da nord a sud!

 

 «Fertilità» è un programma di sostegno per lo sviluppo di imprese sociali realizzato da Invitalia, già Sviluppo Italia, in collaborazione con il Ministero del lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Il progetto era stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 143 del 22 giugno 2006 ed è scaduto il 20 ottobre 2006. Leggi il seguito di questo post »





Corriere Magazine racconta cosa c’è “Oltre Gomorra”, e parte da Rosanna Scopelliti

13 11 2009

Il reportage sull’inserto del Corriere della Sera
I volti e le storie di quelli che hanno detto no alla camorra

Rosanna Scopelliti su Corriere Magazine«Il Sud oltre Gomorra»? C’è, e la racconta Marco Imarisio sul «Magazine» del Corriere della Sera in edicola oggi con il quotidiano. Il servizio restituisce la voce a chi ha detto no alla camorra, rischiando sulla propria pelle.

UN’ALTRA VIA E’ POSSIBILE – «Allora è possibile – scrive l’inviato del Corriere – Anche a Napoli, nella città che oggi sembra la più indifferente d’Italia. Ne raccontiamo sempre i lati più oscuri e deleteri, ne facciamo una rappresentazione di tutto quello che non va nel meridione. La rassegnazione, l’omertà, l’inerzia. Eppure, qui come nel resto del Sud più martoriato dalle mafie, c’è qualcosa che brucia dentro a una spessa coltre di fumo. In maniera disomogenea come sotto al Vesuvio, da fiore nel deserto come in Calabria. Ma è qualcosa che esiste, e va alimentato. Nel primo cassetto della sua scrivania Tano Grasso conserva un articolo scritto da Marcelle Padovani, per il Nouvel Observateur. “Discreto, silenzioso, costante”. Così viene definito…». Leggi il seguito di questo post »