Quest’anno dona il tuo 5 x mille ad Ammazzateci tutti!

6 05 2009

5 per mille 2009     
 Torna anche quest’anno il 5 per mille dell’Irpef al mondo del no-profit e del volontariato. E da quest’anno puoi devolverlo anche ad “Ammazzateci Tutti” semplicemente indicando il codice fiscale dell’associazione  – 90018660804 -nel riquadro delle associazioni firmando nello spazio soprastante.

Un modo in più per sostenere le nostre attività. Senza spese, basta indicare il codice fiscale 90018660804 e mettere una firma nello spazio riservato alle associazioni.
Il 5 per mille dell’imposta sul reddito dà la possibilità al singolo cittadino di scegliere di sostenere il mondo delle attività sociali senza fini di lucro (dal volontariato alla ricerca sociale).
È un meccanismo simile all’8 per mille ma non lo va a sostituire, infatti si può decidere di destinare entrambe le quote.
Non c’è nessuna imposta in più da pagare, basta solo esprimere il proprio diritto a destinare in maniera diretta il proprio 5 per mille alle associazioni non lucrative.

Scegliere Ammazzateci Tutti come organizzazione beneficiaria del vostro 5 per mille significa dare una grande possibilità alla nostra associazione per proseguire con sempre maggiore determinazione piccole e grandi battaglie di giustizia, i percorsi di educazione alla legalità, la lotta a tutte le mafie e per il sostegno ai familiari ed alle vittime della criminalità organizzata.
Un gesto simbolico a costo zero che si traduce in un aiuto concreto per un’associazione che fa della cittadinanza attiva la propria bandiera.
Per destinare ad Ammazzateci Tutti il tuo 5 per mille basta firmare nel riquadro dedicato alle associazioni e nello specifico in quello “sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni” e indicare il codice Fiscale di Ammazzateci Tutti (vedi fac-simile)





Il Procuratore Nazionale Antimafia a Radio Rai: “Aldo Pecora e Ammazzateci tutti sono segno di speranza”

1 05 2009

‘Ndrangheta/ Grasso: nel contrasto ci sono elementi di speranza

di Apcom

“Movimento ‘Adesso ammazzateci tutti’ e nuova strategia dei pm”
Roma, 30 apr. (Apcom) – Nella lotta contro la ‘ndrangheta “ci sono nuovi elementi di speranza”.
Ne è convinto il procuratore nazionale Antimafia Pietro Grasso. Intervenendo alla trasmissione Radio Anch’io, Grasso ha elencato gli elementi: “uno è il movimento ‘E adesso ammazzateci tutti’, una voce importante; poi mi ha impressionato un fatto avvenuto intorno a fine 2008, quando un imprenditore di Reggio Calabria ha denunciato un’estorsione; ora abbiamo anche una magistratura che incomincia a organizzare una vera e propria strategia per contrastare il fenomeno, cosa che in passato era un po’ claudicante”.