Un nuovo centrosinistra per la Calabria?

25 03 2009

di Pino Tassi (*)

buio tunnelMarco Minniti non più tardi di un anno fa  dettò le sette priorità  che si sarebbero dovuto affrontare prima di arrivare allo scioglimento anticipato del consiglio regionale e alle elezioni in coincidenza con le elezioni del  Parlamento europeo. Gli accadimenti giudiziari si sono nel frattempo apparentemente  placati e questo ha consentito di arrivare alla scadenza naturale del 2010. Rimane  il risvolto politico da analizzare, dei setti punti del  piano di priorità l’unico impegno mantenuto è stato quello della Stazione Unica appaltante. Sugli altri punti la giunta regionale e il consiglio regionale si sono avvitati su se stesse, preferendo la politica del rinvio. Il piano sanitario regionale è stato rinviato e poi insabbiato per le divisioni localistiche all’interno del consiglio regionale e oggi corriamo il rischio del commissariamento per le scelte non fatte. La legge regionale, che di certo non è la priorità dei calabresi, si trascina stancamente nel Consiglio regionale e nel dibattito tra i partiti intenti a difendere i propri spazi vitali.
Ecco perché non si capisce da quali elementi concreti nasca il giudizio positivo espresso da Marco  Minniti sulla giunta regionale. Rimane l’apprezzamento per l’apertura di Minniti su una nuova alleanza del centro sinistra per le prossime elezioni regionali. La domanda che però va posta è se ci troviamo davanti ad un’alleanza che nasca da un semplice accordo di vertice e  di equilibrismi politici, un mettersi tutti insieme per un semplice calcolo e tornaconto? E’ questo che la Calabria  oggi chiede ? Oppure abbiamo  la necessità di avviare una riflessione seria nel centro sinistra e nella società calabrese per tracciare  le linee di un progetto nuovo per la Calabria. 
Questo percorso e questo sforzo unitario  si possono fare anche partendo da giudizi diversi sull’esperienza di questa legislatura. Il nostro giudizio, pur cogliendo alcuni aspetti positivi, rimane critico per la mancanza di un respiro politico e di governo di largo spessore. La Calabria ha risentito dell’incapacità, dopo lo sfascio del governo del centro destra, di disegnare vere  strategie integrate di rinnovamento e di sviluppo. Il Por 2007/2013 corre il rischio concreto di fare  la stessa fine di quello 2000/2006. Sulla carta il  nuovo Por sarebbe stato definito in una logica di concentrazione delle risorse  e di obiettivi specifici, ma poi si dà la possibilità  con ben 152 linee di intervento di continuare nella vecchia filosofia di accontentare tutti per gestire il consenso e disperdere le risorse in mille rivoli non produttivi. Il centro sinistra oggi non può permettersi il lusso di vivere di piccolo cabotaggio, della politica del giorno per giorno, di essere prigioniero di una mentalità che afferma che la società calabrese è disgregata, opaca, clientelare e per questo adotta scelte politiche vecchie e tradizionali. Serve  invece un nuovo patto collettivo che chiami le forze migliori della società calabrese. In Calabria ci  sono risorse inutilizzate e mortificate, ad iniziare dalle tante forze intellettuali, dal mondo universitario, della ricerca, delle donne e degli uomini, dei tanti giovani, con un buon livello di scolarità e di preparazione che sono la nostra  risorsa principale. Noi siamo disponibili a confrontarci su questo terreno politico perché la questione meridionale non è morta e  solo la politica può farla riemergere come questione nazionale.

Serve un ricambio di classe politica complessiva, uno svecchiamento, un rinnovamento. Per realizzare tutto questo vi è una sola strada: prevedere, così come a Firenze e a Fermo, le primarie di coalizione per scegliere il candidato a Presidente della Regione e per indicare  le priorità programmatiche. Solo in questo modo è possibile ridare smalto e nuova linfa al centro-sinistra e scongiurare la nascita di un terzo polo che porterebbe il centro- sinistra  diviso alla  scadenza elettorale .

(*) Coordinamento regionale Sinistra democratica – SINISTRA E LIBERTA’

Advertisements

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: