Calabria, frodi e sprechi: la relazione della Corte dei Conti ha accertato un danno erariale di 150 milioni di euro

23 02 2009

Preoccupano le truffe all’Ue e la gestione della sanità

di Teresa Aloi (su “Il Quotidiano della Calabria” di domenica 22 febbraio 2009)

non-politicaQUELLO dei fondi pubblici e comunitari rappresenta il settore maggiormente indagato dalla Procura della Corte dei Conti della Calabria, oltre all’annosa questione legata alla sanità dove le ipotesi di danno erariale rispondono a irregolare e illegittima gestione di finanziamenti pubblici in relazione alle gare d’appalto, mancata o incoerente gestione del patrimonio immobiliare, ma anche alla nomina di direttori generali privi dei requisiti. La relazione del procuratore Cristina Astraldi De Zorzi, letta nel corso dell’inaugurazione  dell’anno giudiziario fotografa un sistema che in Calabria è lontano dai livelli di ottima gestione. Leggi il seguito di questo post »

Annunci




E’ morto Candido Cannavò. Nel suo ultimo libro “Pretacci” un capitolo intero dedicato ai ragazzi di Ammazzateci tutti

22 02 2009

Candido Cannavò

ADDIO, DIRETTORE!





Gioia Tauro. Raffica di reazioni dopo il via libera ai lavori del raddoppio

18 02 2009

Inceneritore, clima rovente. Coro unanime: «Sgomenti, perplessi e amareggiati»

di Michele Albanese (Il Quotidiano della Calabria)

GIOIA TAURO – Qualcuno si è lavato le mani, in maniera “pilatesca” sulla sorte e della salute dei cittadini della Piana.
Dopo l’ordinanza del Commissario per l’emergenza ambientale, il Prefetto Goffredo Sottile, che da il via al
completamento dei lavori del raddoppio dell’inceneritore di Gioia Tauro, nella Piana il clima sta subendo un notevole riscaldamento e non solo a causa delle emissioni dell’impianto di Contrada Cicerna, ma per le Leggi il seguito di questo post »





Calabria: il senatore Ichino (PD) mette a nudo i bluff di Bova

11 02 2009

di Giovanni Alvaro (sul quotidiano on line “Il legno storto”)

Pietro IchinoC’è una vecchia prassi comunista che continua ad essere utilizzata senza alcun risparmio quando le parti si invertono e da oppositori si diventa maggioranza, o quando messi alle corde è necessario smarcarsi adeguatamente. In queste operazioni, il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, on. Peppe Bova, è un grande maestro capace di inventarsi le soluzioni più mirabolanti ma in grado di far ottenere, con palese gattopardismo, il mantenimento di quanto veniva prima criticato, ma sostituendo, chiaramente, i beneficiari. Dopo mesi di martellamento sui minigruppi e sul costo della politica, il nostro protagonista ha tirato fuori dal cappello il famoso coniglio: riduzione drastica dei fondi destinati ai gruppi consiliari e, con i risparmi (3 milioni di euro), assieme ad eguale somma avuta dal Fondo Sociale Europeo, finanziamento di ‘stages’ di due anni per 250 giovani laureati, diventati, strada facendo, ben 500 . Leggi il seguito di questo post »





Scala, don Natali!

11 02 2009

di Giuliano Quattrone

pupi e pupariQualche giorno fa, il Partito Democratico ha tenuto le sue “primarie”. Come in altre parti della Calabria, anche a Reggio il candidato alla segreteria provinciale era unico: nel nostro caso Giuseppe Strangio, uomo di fiducia del capo indiscusso del PD reggino,il presidente del Consiglio regionale Peppe Bova, alle cui dipendenze Peppe Strangio lavora in qualità di Capo gabinetto.
A proposito di questo rito plebiscitario impropriamente definito “primarie”, numerosi esponenti del PD ne hanno esaltato il significato di grande partecipazione e democrazia. Leggi il seguito di questo post »




Questione Ospedale Unico della Piana di Gioia Tauro

11 02 2009

Comunicato Stampa del movimento “Per il Bene Comune” – Calabria

 

gazzetta del sudPbc chiama in causa nella questione Ospedale Unico della Piana, il Presidente Loiero, i consiglieri regionali, il Presidente Giuseppe Morabito e i consiglieri della Provincia di Reggio Calabria.

 

Da alcuni mesi i politici interessati alla realizzazione di un nuovo ospedale a Palmi, con scelta antidemocratica e fortemente campanilistica contro il parere di 24 sindaci su 28 e contro la volontà popolare che ad oggi si è espressa nella Piana con 18.000 firme a favore di un’unica struttura Policlinica completa da realizzarsi al centro della Piana, continuano a dare per certe notizie poi pubblicamente e clamorosamente smentite. Leggi il seguito di questo post »





Tecnica del colpo di stato

11 02 2009

di Riccardo Orioles

golpeCi sono due tipi di persone completamente differenti, in questi giorni, che appaiono confuse fra loro ma non hanno, come esseri umani, assolutamente nulla in comune. Quelli che in buona fede “difendono la vita” e la danno giustamente un valore superiore a ogni altra cosa. E quelli che difendono semplicemente un potere. I primi sbagliano solo, secondo me, su un elemento di fatto: un corpo che credono vivo (per come presentato dai media) e che in realtà non lo è. I secondi, lucidissimi, gestiscono il passaggio finale del Piano di Rinascita: l’abolizione dell’odiata democrazia (comunista, faziosa, antifascista, demagogica, senzadio, modernista e chi più ne ha più ne metta: sono tutte definizioni storicamente usate in un Leggi il seguito di questo post »