Lirosi autoservizi: in sciopero i lavoratori da mesi senza stipendio

12 11 2008

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della lista civica nazionale “Per il Bene Comune”

 

Dopo aver sentito le ragioni della protesta Pbc solidarizza con i lavoratori della Lirosi senza stipendio da mesi.

 

lirosiLa manifestazione di protesta che i lavoratori della Lirosi autolinee hanno intrapreso da oltre 10 giorni è il frutto della ormai regolare mancanza di corresponsione degli stipendi che mese dopo mese sono ancora oggi assoggettati a subire. Le gravi difficoltà nella maggior parte delle famiglie dei dipendenti, da mesi senza salario, sta comportando non pochi problemi a tutta la cittadinanza dell’intera Provincia in quanto il fermo dei mezzi attuato si ripercuote negativamente su tutti gli strati e le categorie sociali presenti in Regione: dagli studenti che non potendo adoperare il servizio di trasporto subiscono un aggravio di spesa, nonostante siano in possesso di regolare abbonamento, agli stessi lavoratori che non possono più utilizzare gli autobus della Lirosi per raggiungere i propri posti di lavoro in tutta la Provincia ed i giovani universitari che devono raggiungere le loro sedi per le lezioni. 

In un contesto difficile come quello della città di Gioia Tauro da mesi in ginocchio, ormai privata di quasi tutte le realtà produttive cittadine, nella assoluta indifferenza degli amministratori che ci hanno governato, Pbc non può assistere con apatia a tutto quello che sta succedendo e chiede agli amministratori locali, a S.E. il Prefetto e alla Regione Calabria di sforzarsi di dare risposte ai lavoratori che protestano per ottenere il loro sacrosanto diritto ad essere pagati per il lavoro svolto.

Pbc si aggiunge al coro di  proteste cittadine dei lavoratori della Lirosi autolinee con grande solidarietà e chiede anche alle categorie prima citate di utenti-lavoratori-universitari, che benché subiscano il grave disagio sulla mancata mobilità, comprendano e solidarizzino con i lavoratori della Lirosi senza retribuzione da mesi.

E’ evidente che questa lotta non è purtroppo l’unica sofferenza nella città di Gioia Tauro, poiché anche le attività definite certe in questa cittadina diventano sempre più precarie, ne è d’esempio il grido di aiuto pro lavoro lanciato in questi giorni dai tanti dipendenti della Coop. All Services che rischiano il posto di lavoro.

Per quanto esposto, Pbc solidarizzando e sostenendo l’azione promossa dai lavoratori della Lirosi autoservizi, chiedono che sia formato al più presto un tavolo di concertazione con la presenza del titolare dell’azienda Lirosi, di un rappresentante della Regione Calabria e di un rappresentante della Prefettura, senza tralasciare il ruolo importante delle parti sociali, al fine di meglio attivare ragionamenti collegiali con i lavoratori in protesta nella gestione della loro giusta vertenza.

Il Coordinatore  Pbc di Gioia Tauro

arch. Jacopo Rizzo

Il Coordinatore Pbc Regione Calabria         

Renato Bellofiore

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: