Soci negli affari e “fratelli”. L’ombra dei massoni su alcuni appalti

26 10 2008

di Giuseppe Baldessarro (dal Quotidiano della Calabria del 25 ottobre 2008)

massoneriaREGGIO CALABRIA – C’è l’ombra della massoneria sulla gestione degli appalti della sanità locrese.
la presenza di “grembiulini” più o meno noti, affiora dalle carte dell’inchiesta condotta dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria.
Un’indagine che ha portato a 9 avvisi di garanzia e che svelerebbe un sistema di “gare taroccate”, ad uso e consumo di alcuni importanti imprenditori della sanità reggina. Colletti bianchi e professionisti, oltre che burocrati.
Molti degli indagati – a partire da Pasquale Rappoccio, il principale personaggio attorno cui ruota il corposo fascicolo – sono infatti ritenuti dai magistrati legati tra di loro oltre che dall’associazione per delinquere (che gli viene formalmente contestata) «dalla comune appartenenza massonica», che naturalmente, scrivono Marco Colamonaci e Mario Andrigo, «qui viene rilevata non in sé e per sé, ma quale ulteriore occasione di contatto privilegiato tra gli associati».
“Fratelli” risultano essere Antonio Milasi, dirigente amministrativo dell’Asl, il direttore di dipartimento
Antonio Scopelliti, il funzionari Nunzio Papa,gli imprenditori Angelo e Filippo Turano, e naturalmente lo stesso Rappoccio. E a testimoniare la “fede” degli indagati vi sarebbero numerosi risconti.
«Innanzitutto – si legge nel fascicolo – vanno citati gli esiti della perquisizione domiciliare effettuata al momento della esecuzione delle misure cautelari personali, allorché nell’abitazione di Milasi sono stati rinvenuti documenti e testi univocamente riferibili all’apparte – nenza massonica».
Inoltre i pm riportano nell’ordinanza le dichiarazioni di Nunzio Papa, Funzionario dell’ospedale di Locri, sentito nell’ambito delle indagini.
«Una delle ragioni per cui ho stretto il rapporto con Filippo Turano – dice Papa interrogato dai magistrati
– è legata ad una comune esperienza con la massoneria».
«In particolare – evidenzia – in passato ho fatto parte della loggia “Piazza del Gesù” di Roma dalla quale sono uscito da diversi anni per divergenze di opinioni con gli altri fratelli».
E spiega ancora: «Nel corso dei nostri incontri, il Turano mi fece presente di essere anche egli parte di una loggia massonica con sede in Reggio Calabria e visti i miei trascorsi mi chiese se potevo essere interessato
a farne parte; inizialmente la  cosa mi incuriosì, anche perché il Turano affermava che i questo gruppo facevano parte persone molto perbene. Tuttavia, ben presto mi convinsi che il Turano non fosse una persona
su cui fare affidamento e pertanto lasciai perdere completamente il discorso e con il passare del tempo
anche il rapporto con lo stesso».
Da qui per specificare ancora:  «non  ricordo il nome della loggia di cui fa parte il Turano». E per aggiungere:
«Tra  gli altri personaggi oinvolti in questa  vicenda ed in particolare tra i fornitori dei presìdi sanitari alla Asl, ritengo che allo stesso modo di Filippo Turano faccia parte della massoneria il Rappoccio Pasquale: dico questo in quanto in una occasione sempre successivamente al mio insediamento del marzo ‘05 all’ufficio del provveditorato, ricordo distintamente che il Rappoccio mi salutò con l’inequivocabi – le stretta di mano di tipo massonico. Per quanto di mia conoscenza, anche il dottore Scopelliti faceva parte della massoneria; preciso che si tratta di una informazione che risale ad oltre dieci anni fa».
Un’appartenenza legittima?
Forse sta di fatto che secondo quanto scrivono  i magistrati Pasquale Rappoccio «faceva spesso ricorso al rapporto di “fratellanza” con l’interlocutore per ottenere favori per sé o per altri».
Insomma un’adesione convinta, forse. Conveniente di sicuro.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: