Berlusconi privatizza l’acqua. Se hai i soldi bevi, altrimenti crepi

4 09 2008

Ci rimangono sole e aria ( …ancora per poco? )
di Tiziano Scolari

 

Nel bel mezzo dell’estate il governo Berlusconi privatizza di fatto l’acqua affermando (nell’articolo 23 bis del decreto legge numero 112) che la gestione dei servizi idrici deve essere sottomessa alle regole dell’economia capitalistica.
Lo so, forse la notizia l’avete già letta da Beppe Grillo o su altri blog , ma la riporto visto che si era tutti in vacanza e soprattutto perchè non mi sembra che il fatto abbia avuto grande copertura su giornali e telegiornali.
Ma cosa vuol dire che l’acqua viene privatizzata ? Una cosa molto semplice, che l’acqua, bene di necessità primaria (senza si muore) diventa una merce da comprare e vendere, come l’Ipod.
Il solito comunista ! Starete pensando. Beh, nelle città italiane in cui l’acqua è già stata privatizzata il costo dell’accesso alla rete idrica è aumentato anche del 300%. E’ il caso di Aprilia, dove l’acqua è fornita da Acqualatina, a sua volta controllata da Veolia , la più grande multinazionale dell’acqua.

 

Leggete qui il triste appello di Alex Zanotelli, padre comboniano da anni impegnato per concedere anche ai più poveri l’accesso ai diritti primari.

Finiremo tutti per bere solo l’acqua minerale nelle bottiglie di plastica ? Purtroppo è quello che succede già. L’Italia il paese al mondo in cui si consuma più acqua in bottiglia, nonostante quella del rubinetto sia quasi ovunque migliore di quella venduta nei supermercati.
E’ controllata più spesso , deve sottostare a limiti più stringenti per quanto riguarda la presenza di sostanze nocive e costa molto ma molto, ma molto meno. Almeno fino ad oggi. Da domani, infatti, il suo prezzo potrebbe crescere a dismisura. Senza considerare i costi di trasporto delle bottiglie d’acqua che girano per l’Italia sui tir e poi devono essere smaltite come rifiuto.
Se hai i soldi bevi, se invece non ce l’hai crepi. E’ il mercato baby !  

Advertisements

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: