A REGGIO CALABRIA SECONDA EDIZIONE DI “LEGALITÀLIA”

31 07 2008

Annunci




NASCONO I “COMITATI PER LA CALABRIA” Conferenza Stampa a Catanzaro 31 luglio 2008

31 07 2008

Il Presidente di Agorà Calabria Avv. Lanfranco Calderazzo ed i dirigenti dell’associazione terranno giovedì 31/7/2008 alle ore 11,30 a Catanzaro in Piazza Matteotti-Centro Direzionale (1° piano) la Conferenza stampa di presentazione dei “Comitati per la Calabria”. Il Deputato al Parlamento Europeo, Onorevole dr. Beniamino Donnici, illustrerà “il Manifesto-Carta dei Valori” che “Agorà Calabria” propone come modello ai Cittadini Calabresi, nella consapevolezza che essi, di fronte alla gravissima crisi morale, sociale ed economica della n/s Regione, commista all’irreversibile perdita di credibilità delle sue Rappresentanze Politiche ed Istituzionali, vorranno condividerlo, mediante l’immediata costituzione di liberi “Comitati per la Calabria”.

 

 

di Beniamino Donnici (*)

Cari amici,
saranno Identità e Partecipazione le idee-forza del nostro progetto.
Questa mattina ne ho discusso a Cosenza con un gruppo di amici e collaboratori e, a partire dai prossimi Leggi il seguito di questo post »





MASSONERIE DEVIATE, UN PERICOLO PER LA DEMOCRAZIA

29 07 2008

di ALBERTO CISTERNA (da il Quotidiano della CAlabria del 29 luglio 2008)

SONO trascorsi oltre 25 anni da quando il Parlamento italiano decise di punire con un’apposita norma le associazioni mafiose.
Era il settembre del 1982 e pochi giorni prima era stato ucciso il generale Dalla Chiesa.
Lo stesso anno, nei mesi che hanno preceduto  l’agguato contro il prefetto di Palermo, un’altra norma era stata approvata, questa volta sulla scia di uno dei più gravi scandali della vita politica italiana, la scoperta degli elenchi della loggia massonica P2.
Il nuovo reato fortemente voluto da Tina Anselmi, presidente della commissione d’inchiesta sulle attività di Licio Gelli, puniva per la Leggi il seguito di questo post »





Don Ciotti: «Le mafie non moriranno mai se non cambia una certa politica»

27 07 2008

DON LUIGI CIOTTI DI LIBERA HA CONDOTTO OGGI IL TELEGIORNALE DI TELEJATO. E DALLE TELECAMERE DELLA PICCOLA TELEVISIONE SICILIANA MINACCIATA DALLA MAFIA HA ATTACCATO IL GOVERNO SULLA QUESTIONE GIUSTIZIA E SULLO STATO DI EMERGENZA SUI MIGRANTI

«Le mafie non moriranno mai se non cambia una certa politica e se non cambiamo noi – ha dichiarato Luigi Ciotti – Non dobbiamo più parlare di società civile ma di società responsabile». Questo il messaggio di Don Luigi Ciotti di Libera dai microfoni di Telejato, la piccola televisione di Partinico in provincia di Palermo minacciata dalla mafia, dove oggi ha condotto il telegiornale dell’emittente all’interno dell’iniziativa di solidarietà “Siamo tutti Pino Maniaci”. Un messaggio chiaro verso chi vuole tappare la bocca alla stampa e alla società civile non solo in Sicilia ma in tutto il Paese. Leggi il seguito di questo post »





TEATRO IN ASPROMONTE

27 07 2008

Il Centro RAT/Teatro dell’Acquario, invita tutti in Aspromonte a seguire il Festival Canti e Cunti, promosso dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, dalla Provincia di Reggio Calabria, e dai comuni di Oppido Mamertina, Sant’Eufemia d’Aspromonte, Santa Caterina, San Luca e Santo Stefano d’Aspromonte. Leggi il seguito di questo post »





Bruno Contrada, l’Onore che non c’è

27 07 2008

di Aldo Pecora

Spesso, parlando dei fatti calabresi, ho cercato di stigmatizzarne ironicamente l’assurdità cercando sempre, però, di non ridurne mai la loro triste e cruda drammaticità.
Qui non siamo nuovi, purtroppo, alla protervia di taluni che, calpestando in ogni modo le leggi umane e dello Stato, con gli occhi freddi e le mani ancora grondanti di sangue, o le tasche piene di soldi, hanno Leggi il seguito di questo post »





Caro Paolo…

19 07 2008

Caro Paolo…

di Emiliano Morrone

Ciao Paolo,
ti scrivo comodamente seduto, al mio tavolo di lavoro. Da un po’, in Italia, finite le stragi, avvengono fatti che non c’entrano con la democrazia, e che anzi la mortificano nei princìpi. Leggi il seguito di questo post »