QUAL’E’ IL VOLTO FEMMINILE CHE RAPPRESENTA LA CALABRIA? PER OLTRE 4.000 PERSONE E’ ROSANNA SCOPELLITI

28 06 2008

Ovviamente il sondaggio proposto dal Quotidiano della Calabria era poco più di un gioco, lo sapevamo bene, e come tale lo vogliamo ancora serenamente considerare.
Ma pensare che oltre 4.000 persone abbiano votato “Rosanna Scopelliti, figlia del giudice” come colei che meglio di tante altre pur valentissime donne potrebbe rappresentare il volto femmnile della Calabria, così come noi avevamo indicato, è inutile tentare di nasconderlo, ci riempie d’orgoglio.
Ma non perchè Rosanna sia la nostra presidente, e come tale era indicata nel sondaggio, ma perchè Rosanna è veramente uno dei simboli di questa Calabria che vuole cambiare, vuole uscire dalla palude delle collusioni e dall’inferno della violenza mafiosa.

Rosanna non è una “velina” bella da mettere in mostra – anche se le doti per esserlo non le mancherebbero certamente – ma è una giovane donna vera, capace, intelligente e sensibile, che ha avuto il coraggio di rimboccarsi le maniche per dare ai mafiosi che le hanno ucciso il papà la più dura delle punizioni: togliere dalle loro grinfie questa terra, far montare nella società civile calabrese quel senso civico che forse fino ad oggi non è stato abbastanza per espellere la cancrena mafiosa dalle nostre vite.
Ecco, questa è Rosanna Scopelliti per tutti noi.
E’ la nostra piccola grande guida, è la nostra disperatissima speranza.

Annunci




éthos: si convochi subito il Consiglio Comunale di Reggio Calabria

13 06 2008

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI REGGIO CALABRIA DALL’ASSOCIAZIONE ÉTHOS

 

Egregio sig. Presidente,

in queste ultime settimane sono state affrontate pubblicamente alcune importanti e delicate questioni riguardanti i metodi ed i criteri con cui si amministra la Città. Le più alte cariche istituzionali del Comune di Reggio (Sindaco, Presidente del Consiglio e molti Consiglieri di maggioranza) hanno Leggi il seguito di questo post »





LIBERALIZZAZIONI. Movimento Difesa del Cittadino (MDC): “Bene intervento dell’Antitrust a fronte atteggiamenti di arretramento del Governo”

12 06 2008

COMUNICATO STAMPA
11 giugno 2008

“L’intervento dell’Autorità Garante della concorrenza e del mercato è opportuno a fronte di atteggiamenti di arretramento del Governo. Sia sulla questione della portabilità dei mutui che sulle farmacie, i primi atti di questo Governo mostrano più attenzione agli interessi corporativi che al miglior funzionamento del mercato e all’interesse  dei consumatori”. Leggi il seguito di questo post »





A proposito di dubbi… ma che cosa è la democrazia?

12 06 2008

Recentemente hanno provato a dare una risposta a questa domanda Giovanni Sartori con “Democrazia. Cosa è” (Rizzoli, Milano 2007) e Luciano Canfora con “La democrazia. Storia di un’ideologia” (Roma-Bari, 2006).  Ad illustrarci le loro divergenti tesi è il prof. Gaetano Pecora con il seguente articolo apparso su Mondoperaio nel numero di marzo-aprile, Roma, 2008

Giovanni Sartori e Luciano Canfora: due visioni della democrazia

di Gaetano Pecora (*)

“Di democrazia mi sono occupato da sempre”.
Così, con una battuta riassuntiva, dice di sé Giovanni Sartori. Ed è vero.
Ma proprio perché è vero, questa Democrazia. Cosa è pubblicata nel  2007 fa qualcosa di più che aggiornare Leggi il seguito di questo post »





CERCANSI CALABRESI ONESTI

11 06 2008

NOTA DELLA REDAZIONE: anche noi della “Rete per la Calabria” trepidiamo per la vita del piccolo Antonio, come tutti. Ed a nome di tutti noi tra i primi ad accorrere all’Ospedale Bambin Gesù di Roma per portare una parola di conforto ai genitori del piccolo ferito sono stati, nel silenzio e nel rispetto del terribile dramma umano, Rosanna Scopelliti, Presidente della nostra Rete, ed Aldo Pecora, portavoce del movimento “E adesso ammazzateci tutti”. Abbiamo saputo di un momento di grande commozione del papà del piccolo Antonio nell’abbracciare Aldo e Rosanna, che in quel momento potevano rappresentare ai suoi occhi quella Calabria che combatte quotidianamente per cambiare, e che nel ringraziarli per la loro concreta vicinanza ha espresso il desiderio di rivederli, presto, a Melito a festeggiare il ritorno di Antonio a casa.
Tutti noi ce lo auguriamo, e ci auguriamo che insieme al sorriso del piccolo Antonio a Melito cominci a splendere la luce della buona volontà e del coraggio di chi non ci sta a vedere umiliata la nostra terra. GP

di FULVIO LIBRANDI

VIVIAMO le notizie delle condizioni del piccolo Antonio con un’angoscia privata. Anche stavolta, di nuovo, non abbiamo parole per confrontarci apertamente, parole per spiegare ai figli cosa succede, perché è successo qui da noi, perché ora. Non riusciamo ad articolare la voce per esprimere la rabbia, nessuno ci ha insegnato a farlo, e quando ci proviamo ci vengono fuori slogan di certificata inefficacia. Le grida della madre, delle donne di Locri, dei pochi che hanno forza di gridare, non valgono niente, perché tutti sanno che la strada che Leggi il seguito di questo post »





Cosenza, operazione Anaconda: scoperta banca della ‘ndrangheta

11 06 2008

In manette trentadue persone della cosca capeggiata da Domenico Cicero
Tra le accuse esercizio abusivo del credito. Base logistica anche in Spagna

Sequestrati un complesso residenziale, una discoteca ed una rivendita di materiale edile

COSENZA – Avevano creato una vera e propria banca occulta, erogando prestiti per centinaia di migliaia di euro a tassi usurari, i componenti dell’organizzazione criminale sgominata dai carabinieri a Cosenza. Alle 32 persone coinvolte nell’operazione, Leggi il seguito di questo post »





“Grazie dott. Boemi”: Italia dei Valori scrive al magistrato antimafia

10 06 2008

Preg.mo e St.mo

Signor Dottor Salvatore Boemi

Procuratore Aggiunto presso la DDA di REGGIO CALABRIA

 

Al Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura

Piazza Indipendenza ROMA

 

Al Ministro della Giustizia
Via Arenula ROMA

 

Sento il dovere di intervenire, a nome di Italia dei Valori e mio personale,  per ringraziarLa di quanto sta facendo per la nostra bella, ma disgraziata terra di Calabria. Certo, chi opera da fastidio e deve essere bloccato: questo è il sistema che vige nel territorio calabrese. Ho letto, mentre mi trovavo a Roma, la Leggi il seguito di questo post »