Nuova operazione di polizia, il Pm: “La mafia è diventata impreditrice”

8 05 2008

da “La Provincia cosentina”

“Allo stato attuale non c’é più un rapporto tra mafia ed imprenditori, perché è il mafioso che fa direttamente impresa oppure l’imprenditore viene cooptato all’interno della cosca”. A sostenerlo è stato il sostituto procuratore di Crotone, Pier Paolo Bruni, commentando i risultati dell’operazione che ha portato al sequestro di beni per 15 milioni di euro a presunti affiliati al cartello Vrenna-Corigliano-Bonaventura. “Tutto ciò – ha aggiunto Bruni – crea delle situazioni di monopolio o di oligopolio che vanno a discapito del mercato”. Per fronteggiare il fenomeno ed aggredire i patrimoni mafiosi, la Procura di Crotone, che ha coordinato le indagini che hanno portato al sequestro, ha creato uno specifico gruppo di lavoro anche allo scopo di evitare che un solo magistrato possa diventare obiettivo delle cosche. Nei mesi scorsi, infatti, era stato scoperto e sventato un progetto di attentato proprio ai danni di Bruni. Del pool realizzato in Procura fanno parte, oltre a Bruni, i sostituti procuratori Alessandra Susca e Daniela Caramico.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: