“Voi siete qui”/2 – Mai più con una legge elettorale antidemocratica

9 04 2008

di Giovanni Sergi

 

Chi vincerà le prossime elezioni del 13 e del 14 aprile? La noia! Di campagne elettorali ne abbiamo vissute tante, ma così letargiche e ad alto rischio soporifero non ne ricordiamo nessuna. Dei grandi temi che appassionano ed a volte affliggono l’Italia e gli italiani non c’è  traccia, ne nei dibattiti televisivi, ne sui giornali; la gente, stanca, non vede l’ora che finisca tutto molto in fretta per non soffrire ancora, allungando la propria agonia ed assistendo all’ennesima puntata di “Porta a Porta”. Vincerà la noia e perderà, ancora una volta, il Popolo Italiano, al quale non si è voluto spiegare che nella situazione Leggi il seguito di questo post »

Annunci




E Walter disse: «Non fatemi vedere più quei tre»

9 04 2008

da “La Provincia cosentina”

Arrivato a Crotone ieri mattina Veltroni ha incrociato Peppe Bova, Presidente del Consiglio Regionale, Nicola Adamo, capogruppo del Pd, e Franco Pacenza, consigliere regionale. Circondato da Dorina Bianchi e da Rosa Villecco, con Marco Minniti al fianco, Veltroni ha sbottato : «Ancora questi tre…». Non li sopporta, il lider maximo, i tre esponenti locali che hanno avuto tanto peso nella composizione politica calabrese e, soprattutto, fra i diesse. Li considera innanzitutto i corresponsabili di una gestione della Regione che giudica negativa

Leggi il seguito di questo post »





Dell’Utri, Eroi e retorica

9 04 2008

dal web (fonte: http://blog.libero.it/BerluscaSTOP/?nocache=1207752003

Marcello Dell’Utri a ruota libera:

“Lo stalliere Mangano era un eroe, a modo suo”.
Da grande esperto di mafia, Dell’Utri paragona Mangano (ex-stalliere di Berlusconi) a un eroe morto in carcere perchè cercavano di fargli accusare Berlusconi e lo stesso Dell’Utri.
CLICCA QUI per leggere la storia .

Se vinciamo, via dai libri di storia retorica Resistenza”.
“I libri di storia, ancora oggi condizionati dalla retorica della Resistenza, saranno revisionati, se dovessimo vincere le elezioni. Questo è un tema del quale ci occuperemo con particolare attenzione”.
Ed ecco che ci riprovano. Cercare di rivisitare la storia negando il sacrificio dei tantissimi che hanno il loro impegno e dato la vita per liberare l’Italia vuol dire non riconoscere neanche i presupposti che ci hanno portato alla democrazia e alla costituzione Italiana. Altro che disinformazione comunista.
CLICCA QUI per approfondire l’argomento.





“Voi siete qui”/1 – L’Italia che Verrà

9 04 2008

di Massimo Veltri

Lunedì sapremo. Se l’Italia sarà un’altra volta in mano a Berlusconi o  se può avviarsi una fase nuova. Ha nell’incredibile pensare che dopo  più di quindici anni vissuti molto pericolosamente, con promesse  inattuate e inattuabili, chiacchiere in libertà, insulti a piene mani, farsi gli affari propri, delegittimare tutti, sporcare la storia, disegnare un paese dei balocchi che ha fatto ridere il mondo, dell’incredibile, dicevo, pensare che Berlusconi ce la possa rifare.
Eppure i sondaggi, e non solo, continuano a dirci che è in vantaggio, che gli italiani gli credono, lo preferiscono. Il mio, è ovvio, è un ragionamento di parte, se pur di molto asciugato da una lettura della realtà non condizionata dalla mia storia e dalle mie convinzioni, però devo cercare di capire perchè. Leggi il seguito di questo post »





‘Ndrangheta, indagato De Gregorio

9 04 2008

Il leader del movimento Italiani nel mondo e candidato del Pdl
sospettato per la vendita di una ex caserma per conto della cosca Ficara

da “repubblica.it”

REGGIO CALABRIA – Il senatore Sergio De Gregorio, leader del movimento Italiani nel mondo e candidato nelle liste del Pdl, è stato iscritto nel registro degli indagati per concorso in esterno in associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al riciclaggio. L’inchiesta condotta dalla Dda di Reggio Calabria, anticipata oggi da alcuni quotidiani, riguarda il presunto ruolo di mediatore che il parlamentare avrebbe svolto per conto della cosca Ficara per l’acquisto della caserma dell’esercito Mezzacapo. I Ficara si Leggi il seguito di questo post »