Quando i rifiuti possono diventare un vantaggio economico

11 03 2008

Associazione Ethos – Reggio Calabria
COMUNICATO STAMPA DEL 10 MARZO 2008

Dopo numerosi anni di straordinarietà, l’emergenza rifiuti, in Calabria, dovrebbe normalizzarsi, cioè rimanere grave, atteso che sempre di emergenza si parla, ma non essere più “straordinaria”. Tuttavia, la vicenda campana, le gravi carenze strutturali evidenziate dal Commissario Straordinario per l’emergenza rifiuti, le preoccupanti dichiarazioni dell’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria, contribuiscono ad alimentare dubbi ed incertezze sul futuro del nostro territorio. La raccolta e lo smaltimento dei rifiuti ordinari rappresentano, non soltanto un lucroso giro d’affari per la criminalità organizzata, ovviamente in danno alla collettività, ma, se non affrontati con una seria e competente programmazione di interventi a lungo raggio, determinano gravissimi problemi. Riservando ad altro momento l’individuazione delle responsabilità dei nostri amministratori, visto che buona parte di questi ci governa da diversi anni, l’aspetto che interessa tutti, a prescindere dalle solite e ormai vecchie logiche d’appartenenza, è quello di individuare validi sistemi di smaltimento. In questo senso, l’esperienza accumulata nel corso di questi ultimi anni da amministrazioni locali virtuose (quasi tutte locate nel Centro-Nord Italia) potrebbe essere interessante per individuare soluzioni adattabili alla nostra realtà. Tra queste, merita di essere citato l’esempio delle c.d. “riciclerie”. Queste sono vaste aree in cui si raccolgono alcuni particolari tipi di rifiuti. I cittadini che devono disfarsi di carta, cartoni, legno, plastica, alluminio, vetro, batterie, ma anche acciaio, polistirolo, ferro, elettrodomestici, computers, materiale di scarto edile e molto altro, si recano presso questi grandi centri di raccolta, depositando negli appositi container il corrispondente tipo di rifiuto. A questi cittadini viene rilasciata una ricevuta dettagliata di quanto depositato ed in base a semplici calcoli, viene applicato loro uno sconto sulle imposte locali, a seconda che questi rifiuti siano venduti a ditte specializzate per la trasformazione dal Comune, dalla Provincia o dalla Regione. Risultato: molti cittadini virtuosi, grande guadagno economico per gli Enti Locali, attività di riciclaggio in continua crescita, diminuzione dell’inquinamento. Stiamo parlando di fantascienza?

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: