PRESENTATA DAL PRESIDENTE LOIERO LA NUOVA GIUNTA REGIONALE

30 11 2007

Si tratta di un esecutivo con dieci assessori, oltre al governatore e al nuovo vicepresidente Vincenzo Spaziante. Entrano in giunta Domenico Cersosimo, Francesco Sulla, Liliana Frascà e Demetrio Naccari Carlizzi. Loiero mantiene le deleghe a Sanità e Lavoro, che gestirà con Spaziante. Escono dall’esecutivo Lo Moro, Adamo e Principe. Rifondazione comunista resta fuori dalla Giunta

IL SEGRETARIO REGIONALE DEL PD MARCO MINNITI: POSTE LE CONDIZIONI PER UNA NUOVA RIPARTENZA

da “Il Domani della Calabria”

CATANZARO, 30 NOV – E’ stata presentata questa mattina la nuova Giunta regionale della Calabria in una conferenza stampa tenuta dal presidente, Agazio Loiero. Si tratta di un esecutivo con dieci assessori, più il presidente ed il vicepresidente. Oltre a Loiero, vicepresidente è Leggi il seguito di questo post »





Benigni:”La grandezza d’Italia sono i ragazzi di Locri”

30 11 2007

da “La Provincia cosentina”

La grandezza dell’Italia “sono i ragazzi di Locri”, ha detto Benigni in diretta ieri sera durante lo show su Raiuno dedicato a Dante. Un colpo ad effetto, ma che dà lustro e concede l’ennesimo attestato a quei ragazzi che dal giorno della morte di Fortugno sono diventati un punto di riferimento per quanti, giovani o meno che siano, non vogliono piegarsi ad accettare che la ‘ndrangheta calabrese sia come un accidente naturale.





Il Consiglio Regionale costa troppo, indaga la Corte dei Conti

29 11 2007

Nel 2005 spesi più soldi del governo irlandese

da “La Provincia cosentina” Il Consiglio regionale calabrese nel 2005 avrebbe speso molto di più di alcuni parlamenti europei come, ad esempio, quello irlandese, belga o portoghese. Questo uno dei dati che stanno emergendo dalla documentazione che la Guardia di Finanza ha acquisito, per conto della Procura della Corte dei conti, al Consiglio regionale. Interesse delle Fiamme Gialle è verificare se esista il danno erariale e, quindi, lo sperpero di denaro pubblico. In tal senso la Finanza ha effettuato un accesso negli uffici dell’Assemblea regionale lo scorso 15 novembre.





Antimafia: l’onorevole Angela Napoli esorta gli autori di “La società sparente” a continuare la battaglia per l’emancipazione dalla ’ndrangheta in Calabria

29 11 2007

Comunicato Stampa della Casa Editrice Neftasia

In quella regione, certe cose, pare, non possono dirsi. Sarà un problema di suscettibilità dei calabresi. Si possono bilanciare il diritto all’onore con il diritto di cronaca e il dovere di combattere l’illegalità? Sono civili e democratiche le minacce e le intimidazioni?
Dopo la richiesta di sequestro del libro La società sparente, presentata al Tribunale di Cosenza dall’avvocato Francesco Caputo a nome dell’imprenditore Domenico Parrotta, del caso si sono occupati Franco Abruzzo sul suo sito, Radio 24, Radio Rai, Adnkronos, Img Press, Estense, Radio Spazio Aperto, “Il Quotidiano della Calabria”, Giuseppe Scano di Censurati.it, il blog Giustizia-Perseo, Rete per la Calabria, Movimento del Sole, Calabria libre e molte altre testate giornalistiche e movimenti per la legalità e la giustizia.

E’ di oggi un intervento dell’onorevole Angela Napoli, membro della Commissione parlamentare Antimafia, Leggi il seguito di questo post »





Dal Consiglio Regionale un chiaro “No” al raddoppio dell’inceneritore di Gioia Tauro

29 11 2007

Approvata ieri dal Consiglio Regionale della Calabria una mozione contro il raddoppio del termovalorizzatore di Gioia Tauro. La mozione era stata presentata da firma di Michelangelo Tripodi, Antonino De Gaetano, Giovanni Nucera, Gesuele Vilasi, Pasquale Tripodi, Michele Trematerra, Maurizio Feraudo, Antonio Borrello, Sergio Stancato, Egidio Chiarella, Alberto Sarra, Liliana Frascà, Cosimo Cherubino.
Il Consiglio regionale decide la richiesta di blocco del raddoppio del termovalorizzatore di Gioia Tauro e Leggi il seguito di questo post »





Scommettiamo che questa notizia non la troverete su tutti i quotidiani calabresi? (almeno con nomi e cognomi)

29 11 2007

Seconda fase a Cosenza del processo per usura e estorsione: patto perverso tra ‘ndrangheta e ricchi personaggi senza scrupoli

Inizia oggi in Corte d’Appello a Catanzaro il processo di secondo grado per alcuni fra i più noti esponenti delle cosche cosentine, legati a colletti bianchi, nel giro dell’usura e dell’estorsione.
Diciotto le condanne di primo grado e venti le assoluzioni. L’accusa sarà rappresentata dal pm Pietro D’Amico. Leggi il seguito di questo post »





Madre e figlie dormono su una panchina

29 11 2007

Il dramma a Cosenza di una donna con le sue ragazze

da “La Provincia cosentina”

Eva Garofalo con le sue due figlie, una di diciotto anni l’altra di dodici, ha tentato di occupare un alloggio popolare disabitato da tempo. Ma l’intestatario della casa è arrivato prima che la donna riuscisse a buttare giù la porta. La loro è una storia nota a tutta la città. Due anni e mezzo fa il tetto della casa di via Rivocati, dove vivevano, è crollato. Da allora la quotidiana via crucis è diventata ancora più dolorosa. Per un po’ le tre donne hanno trovato ospitalità in una stanza del comando dei vigili. Poi, non è rimasta che la strada.