La manifestazione di Cosenza: i politici non ci somigliano …e per fortuna!

28 10 2007

di Marcello Gallo

da “La Provincia cosentina”

Una grande e bella manifestazione. Una manifestazione che ha portato la politica a prendere una boccata d’aria fuori, finalmente, dalle segrete stanze, dove le oligarchie dei partiti l’hanno confinata, presi a spartire tutto, anche il sottogoverno a Pino Collito.
Protagonisti sono stati i singoli cittadini. E non i partiti che, a onor loro, pur qualcuno c’era. Ognuno in piazza a testimoniare in prima persona una scelta, quella dell’indignazione contro i poteri forti, contro il malaffare, contro chi avoca a se stesso i privilegi. Nulla di preconfezionato e, santi’iddio, stantio. Una manifestazione che ai politici consumati certamente avrà fatto storcere il naso; non ci sono stati i classici slogan, né parate di partito, niente o quasi, delle consuete “abitudini” tipiche dei cortei.
C’era paura all’inizio. La paura che in pochi potessero rispondere all’appello in difesa di De Magistris e del diritto contro il sopruso. C’era paura che potesse prendere il sopravvento nel corteo l’istinto basso, l’Antipolitica.
Appena però il corteo è partito tutto è stato fugato. Tanti e tanti cittadini in piazza.
E santa pazienza, non uno, dico uno slogan – nonostante la rabbia diffusa contro i Potenti- che invocasse galera per alcuno o gogne di qualsiasi genere per quell’altro. Una prova di grande maturità e compostezza. Una manifestazione dalla cifra altamente Civica. Dove il singolo cittadino ha “avocato”, foss’anche solo per una serata, la delega concessa ai politici e ha detto: no, cari Lorsignori ci sono pure io. Ha detto no ai privilegi a chi si sente inviolabile, alla politica dei politicanti, ha detto no a chi vuole togliere le inchieste a De Magistris.
Tanti cittadini hanno detto che c’è un’altra Calabria; ma anche un altro cittadino da quello beone-davotoebasta, come lo presumono i partiti. Un cattivo segnale davvero per chi pensa che la politica sia ridotta solo all’azione di conquistare il voto durante le elezioni e poi zitti e tutti a casa e io a farmici la pancia. Quella di ieri sera è stata una manifestazione Civile, senza incidenti, senza eccessi.
Ma soprattutto, è stato alto il senso civico, lo scendere in piazza a difesa della civitas, della comunità sentita in pericolo. Un corteo dove ognuno è stato protagtonista, attore principale ed ha dato così vita ad un atto partecipato.
Hanno portato in piazza più che la propria appartenenza (che pur orgogliosamente c’era), la propria testimonianza, la propria indignazione, contro il sopruso di chi ha vuluto togliere a De Magistris l’inchiesta sulla quale sta lavorando da due anni e più. E’ stata la manifestazione di chi ha messo la propria faccia contro la Casta degli intoccabili, senza nascondersi o mandarlo a dire.
C’era la Calabria onesta al corteo? No. Sono molti di più i calabresi onesti di quelli che hanno sfilato a Cosenza. Ma c’era una parte importante della Calabria, quella più consapevole, stanca di stare sempre a guardare. C’era chi pensa che l’agire pubblico non sia tempo perso, quanti non ce la fanno più a vedersi passare, sempre, davanti i Figli di Papà che si Sviluppano, mentre loro restano rachitici e disoccupati.
Quanti hanno senso di responsabilità verso se stessi e la Calabria. Tutti insieme, cittadini; sparsi senza l’esigenza di stare dietro striscioni di partito. I nostri politici non ci somigliano. Così diceva un cartello. Oggi è un buon giorno e davvero possimo dire che l’intera manifestazione ha aggiunto con allegria a quel cartello una felice scritta… e per fortuna!
Marcello Gallo

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: