Why Not, operazione San Marino

16 10 2007

De Magistris ha chiesto la rogatoria al Titano per i conti segreti dei politici 

da “La Provincia cosentina” on line


Le rogatorie internazionali sono già partite.Luigi De Magistris ha inviato la richiesta di utilizzo dei dati bancari a San Marino.
Servono riscontri e riferimenti precisi per poter chiudere il cerchio dell’indagine che riguarda la loggia di San Marino.
Una loggia sotto la quale aveva trovato rifugio e copertura, secondo la Procura di Catanzaro, una confraternita di politici, affaristi, finanzieri, barbe finte del Sismi e del Cesis, legati, per la maggior parte, da una comune interpretazione della “calabresità”: da destra a sinistra, in santa fratellanza, pur di arraffare, che in questo caso significava spartirsi torte pubbliche e appalti. Un senatore di Forza Italia, un deputato dell’udc, esponenti di spicco dei diesse calabresi e poi ancora Generali della Guardia di Finanza, imprenditori, uniti da un perverso legame di accaparramento dei fondi comunitari destinati
allo sviluppo delle infrastrutture e dell’occupazione. L’ennesima vergogna di una Regione che è ancora la più povera d’Europa. Le rogatorie internazionali sono già partite.Luigi De Magistris ha inviato la richiesta di utilizzo dei dati bancari a San Marino.Servono riscontri e riferimenti precisi per poter chiudere il cerchio dell’indagine che riguarda la loggia di San Marino.Una loggia sotto la quale aveva trovato rifugio e copertura, secondo la Procura di Catanzaro, una confraternita di politici, affaristi, finanzieri, barbe finte del Sismi e del Cesis, legati, per la maggior parte, da una comune interpretazione della “calabresità”: da destra a sinistra, in santa fratellanza, pur di arraffare, che in questo caso significava spartirsi torte pubbliche e appalti. Un senatore di Forza Italia, un deputato dell’udc, esponenti di spicco dei diesse calabresi e poi ancora Generali della Guardia di Finanza, imprenditori, uniti da un perverso legame di accaparramento dei fondi comunitari destinati allo sviluppo delle infrastrutture e dell’occupazione. L’ennesima vergogna di una Regione che è ancora la più povera d’Europa.

Le rogatorie internazionali sono già partite.Luigi De Magistris ha inviato la richiesta di utilizzo dei dati bancari a San Marino.Servono riscontri e riferimenti precisi per poter chiudere il cerchio dell’indagine che riguarda la loggia di San Marino.Una loggia sotto la quale aveva trovato rifugio e copertura, secondo la Procura di Catanzaro, una confraternita di politici, affaristi, finanzieri, barbe finte del Sismi e del Cesis, legati, per la maggior parte, da una comune interpretazione della “calabresità”: da destra a sinistra, in santa fratellanza, pur di arraffare, che in questo caso significava spartirsi torte pubbliche e appalti. Un senatore di Forza Italia, un deputato dell’udc, esponenti di spicco dei diesse calabresi e poi ancora Generali della Guardia di Finanza, imprenditori, uniti da un perverso legame di accaparramento dei fondi comunitari destinati allo sviluppo delle infrastrutture e dell’occupazione. L’ennesima vergogna di una Regione che è ancora la più povera d’Europa. (http://www.laprovinciacosentina.it/portale/view_notizia.cfm?Q_TEM=POLITICA&Q_ID=851)

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: