La ‘primavera’ calabrese sbarca in Lombardia

9 10 2007

di Silvano Spanarello 
(da “I Fatti.com”)

NOTA PER I NOSTRI LETTORI: QUESTA NOTIZIA E’ STATA DATA CON GRANDE ENFASI DAL TG3 RAI DELLA LOMBARDIA, CHE LE HA DEDICATO UN AMPIO ED ARTICOLATO SERVIZIO ANDATO IN ONDA IN TUTTE LE EDIZIONI DEI TG RAI REGIONALI, COME ESEMPIO POSITIVO DI UNA CALABRIA CHE SA RIBELLARSI FATTIVAMENTE E CONCRETAMENTE ALLO STRAPOTERE DELLA MAFIA E CHE ADDIRITTURA, UNA VOLTA TANTO, ” ESPORTA LEGALITA’ “, CON IL GEMELLAGGIO TRA ASSOCIAZIONI DI GIOVANI ANTIMAFIA CALABRESI E LOMBARDI, IN QUELLA REGIONE CHE DI NORMA E’ LOCOMOTIVA DI INIZIATIVE NAZIONALI. QUESTO SERVIZIO DEL TG3 RAI LOMBARDIA E’ STATO INVIATO, COME DI NORMA, ALLA REDAZIONE DEL TG3 RAI CALABRIA, CHE LO HA TRASMESSO SOLO NEL GR DELLE ORE 12.10; DAI TG3 REGIONALI NEMMENO UNA NOTIZIA IN BREVE E SENZA SERVIZIO FILMATO.
QUESTO E’ IL TG3 RAI CHE QUESTA CALABRIA, LA CALABRIA DELLA “CASTA” INQUISITA, DEI FONDI COMUNITARI DEPREDATI, DELLE GRANDI FORTUNE DI POCHI COSTRUITE SULLE ENORMI DISGRAZIE DI MOLTI, SI MERITA: UN TG OMERTOSO E OMISSIVO ANCHE NEI SUOI DOVERI DI CRONACA, DURO E VENDICATIVO CON I DEBOLI (O CON CHI RITIENE TALI), QUANTO SBRACATO E GENUFLESSO CON ALCUNI E BEN INDIVIDUATI POTENTI (E CON I LORO AMICI).
E SE NON FAREMO NULLA PER DENUNCIARE TUTTO QUESTO, QUESTO CI MERITIAMO ANCHE NOI.
GP

^^^^^^ 

 Il procuratore generale di Torino Caselli presente alla 'giornata regionale della legalità e lotta alle mafie' Varese  – Si è svolta ieri al cinema teatro sociale di Busto Arsizio (Varese) la giornata regionale della legalità e lotta alle mafie, un’iniziativa frutto della collaborazione tra l’associazione culturale ‘Liberi di Pensare’ e il movimento calabrese ‘E adesso ammazzateci tutti’, che per questa via mette radici in Lombardia, la quarta regione d’Italia per numero di beni confiscati alle organizzazioni mafiose.
L’esperimento nasce sulla scia di ‘Legalitàlia’, il primo meeting nazionale che ha riunito questa estate a Reggio Calabria giovani provenienti da tutta Italia e si propone di «iniziare un opera di informazione e sensibilizzazione anche nel Nord Italia, per cercare di unire tutto il Paese nella legalità, nell’etica, nel rispetto delle leggi e delle regole di civile convivenza».
A tenere a battesimo l’evento – insieme a Rosanna Scopelliti, figlia del giudice Antonino, ucciso dalla ‘ndrangheta nell’agosto del ’91, e al Dirigente del commissariato di Busto Arsizio Francesco Scalise – l’ex Procuratore Capo di Palermo Gian Carlo Caselli, oggi al vertice della procura della Repubblica di Torino e i promotori della lista civica nazionale Elio Veltri e Peter Gomez.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: