Vicenda Mastella Vs. De Magistris: da che parte sta lo Stato?

22 09 2007

di Giorgio Durante

La vicenda de Magistris, per come appare, apre una serie di inquietanti interrogativi, ai quali noi gente della strada tentiamo di dare una risposta. Mentre il governo Berlusconi, in modo dichiarato governava a difesa di interessi corporativi o meglio personali, ci si aspettava che con la sinistra al governo e Prodi si fossero più guardati gli interessi generali che quelli di casta. A ben vedere, almeno in questo scorcio di legislatura, non abbiamo visto nulla di sinistra, nulla sul ripristino delle regole democratiche, legge elettorale, nulla sull’azzeramento delle aberranti norme che di fatto rendono imperseguibili i furbetti e i potenti, nulla su tutto il resto. Nicola Gratteri in un dibattito televisivo di qualche giorno fa, ha detto a chiare lettere che per fronteggiare la “ndrangheta” basterebbe cambiare una decina di articoli della vigente normativa penale, il presidente della camera Fausto Bertinotti, al quale era, evidentemente, rivolta la richiesta, ha invece ignorato l’istanza e parlato come al solito di massimi sistemi. Avremmo voluto invece sentire, creiamo un gruppo di lavoro, determiniamo le modifiche da fare e velocemente le portiamo in parlamento per l’approvazione, questo ci saremmo aspettati da cittadini ed elettori. Troppo semplice, ragionamenti troppo qualunquistici, o che altro? Solo concretezza nell’azione di Governo, questo è ciò che vuole la gente, ciò che vogliamo noi, tutti.

Indulto, privilegi confermati, scorte anche a parlamentari inquisiti, permanenza dei condannati nelle due sedi parlamentari, ritardi nella concessione delle autorizzazioni, questione Forleo, uso personale dei voli di Stato, occupazione e gestione strumentale dei canali di Stato, ispezioni ai Magistrati che indagano su politica e malaffare. Questo è il quadro veramente a tinte fosche che appare in tutta evidenza all’uomo della strada, hai voglia ad edulcorare la realtà grazie ad una informazione falsata, da TG da Istituto luce del trentennio, e da una stampa di regime, che spara sulle piazze zeppe di gente indignata, che manifesta in modo pacifico e democratico il suo dissenso, preoccupata per il suo futuro ed il futuro dei propri figli. La Calabria amplifica i fenomeni, è da sempre terra di conquista, dove volutamente lo Stato non è assente ma ha reso questa regione zona franca del malaffare anche per quello più bieco che vede intrecciati poteri laici, massonici, clericali  e delle istituzioni deviate, lascia volutamente, sguarniti i presidi della legalità, ignora le denunce dei coraggiosi magistrati, dimentica i dossier sulle scrivanie del guardasigilli, arruola tra Magistrati, forze dell’ordine e uomini dei servizi e delle istituzioni infedeli alla costituzione Repubblicana. In questo contesto era prevedibile il Ministro Mastella, dopo l’indulto, e i voli di stato per andare a vedere il Gran premio di Formula uno a Monza, avrebbe chiesto il trasferimento del Magistrato de Magistris la cui indagine lo vede comunque coinvolto. Ma in quale democrazia occidentale accade che un Ministro della repubblica chiede la rimozione di un Magistrato nel pieno di una indagine che vede coinvolta politica, massoneria ed altro? La verità e che la situazione italiana è di piena crisi, prima politica ma ora è anche emergenza democratica. Se passasse il concetto che un Ministro protegge, delinquenti e corrotti, e punisce i Magistrati che indagano sulle commistioni affaristico-mafiose dei politici tutto il popolo italiano ed in particolare di Calabria già sottomesso, per bisogno, alla politica, si troverebbe genuflesso dai potentati, che grazie all’agire di Mastella hanno dimostrato di potere tutto, proprio tutto, e mentre nel passato i processi si aggiustavano in corso d’opera, oggi i processi “non si hanno da fare”.

Giorgio Durante Presidente Calabrialibre

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: