MASTELLA ESEGUE IL COMPITINO. CALABRESI, RESISTERE! RESISTERE! RESISTERE!

21 09 2007

CATANZARO, 21 SET – Una storia cominciata con un rapporto fatto di stima e collaborazione reciproca e finita con una contrapposizione pesante, frutto di dissidi professionali e personali. È quella tra il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Mariano Lombardi, ed il suo sostituto, Luigi De Magistris, per i quali il Ministro della Giustizia, Mastella, ha chiesto al Csm il trasferimento cautelare d’ufficio. De Magistris ha condotto negli ultimi anni le inchieste più importanti in carico alla Procura di Catanzaro tra cui quella denominata Why Not, su un presunto comitato d’affari che avrebbe gestito illecitatamente finanziamenti statali e comunitari, nell’ambito della quale è stato iscritto nel registro degli indagati, per abuso d’ufficio, il Presidente del Consiglio, Romano Prodi. La richiesta di Mastella al Csm segna la conclusione di una vicenda costellata dalle pesanti polemiche tra Lombardi e De Magistris scoppiate in coincidenza con la decisione presa nel marzo scorso dal procuratore di revocare al suo sostituto l’inchiesta Leggi il seguito di questo post »

Annunci




Mastella al Csm: “Trasferite il pm De Magistris”

21 09 2007

La Procura di Catanzaro nella bufera: da lì è partito l’avviso di garanzia a Prodi
L’ispezione era stata ordinata dopo l’inchiesta sulle toghe lucane

(da Repubblica.it)

ROMA – Il ministro della giustizia Mastella ha chiesto al Csm il trasferimento cautelare di ufficio per il pm di Catanzaro Luigi De Magistris e del procuratore Capo Mariano Lombardi. La richiesta – secondo quanto si è appreso – è arrivata a conclusione dell’istruttoria condotta dagli ispettori del ministero negli uffici giudiziari di Catanzaro. L’iniziativa di Mastella si riferisce alla inchiesta amministrativa avviata dai suoi ispettori presso gli uffici giudiziari di Potenza, quella su Catanzaro è in

Leggi il seguito di questo post »