Riccardo Lenzi al V-Day: “I ragazzi di Ammazzateci tutti sono l’esempio a cui dovrebbero guardare i partiti”

15 09 2007

Sono reduce dal V-day. Orgoglioso di esserci stato
di Riccardo Lenzi

[…] “Ormai è sempre più evidente che c’è, in tutto questo, anche un gap generazionale, una difficoltà di ascolto reciproco tra ‘giovani’ e ‘vecchi’.
Sono d’accordo con chi dice che “se i giovani in politica devono essere quelli che vengono dalla sinistra giovanile (o dalle altre analoghe organizzazioni di partito, allora meglio tenersi (finchè campano) gli Scalfaro, gli Ingrao, ecc.”.
Ma i giovani di Locri saliti ieri sul palco (c’era anche la figlia del giudice Scopelliti) a denunciare i rapporti mafia-politica, loro sì. Loro sì che dovrebbero essere candidati. Loro sì che andrebbero anche cooptati pur di farli entrare in Parlamento!
Sono stati proprio quei ragazzi ieri a correggere le parole di Beppe Grillo, più o meno con queste parole: “lo Stato non è mafioso, la Calabria non è mafiosa: ci sono tanti poliziotti, magistrati, uomini e donne delle istituzioni che ci fanno sentire orgogliosi di essere italiani”.
Questa umiltà, questo grado di consapevolezza, questa intelligenza dei ragazzi di Locri (il cui movimento, nato dopo l’omicidio Fortugno, si chiama ‘E adesso ammazzateci tutti’) dovrebbe essere preso come esempio dai partiti che quotidianamente danno invece cattivi esempi”.
[…]

(http://www.centomovimenti/2007/settembre/10_rl.htm)

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: