E’ morto l’On. Giovanni Lamanna

20 02 2007

Il Coordinamento Regionale della Rete per la Calabria e gli associati tutti esprimono vivo cordoglio per la dipartita dell’Onorevole
GIOVANNI LAMANNA
Personalità di grande spessore, che negli ultimi tempi ha spesso bacchettato le istituzioni, ormai allo sbaraglio. Giurista, politico fine, ha manifestato fino all´ultimo il suo pensiero, rivolto ai giovani. Ai familiari va tutto il nostro cordoglio. Da oggi i calabresi onesti sono un po’ più soli.

***

BREVE NOTA BIOGRAFICA SULL’ON. GIOVANNI LAMANNA
Giovanni Lamanna era nato a Crucoli il 18/10/1919.
Laureato in Giurisprudenza all’Università di Firenze nel 1941, dopo poco tempo vi è stato nominato assistente incaricato di Diritto Penale.
Iscritto al PCI dall´inverno del 1943 ha vissuto molti anni a Catanzaro, dove ha esercitato l´avvocatura.
E´ stato Consigliere provinciale per due consiliature e Sindaco di Crucoli dal 1960 al 1970.
E´stato Consigliere comunale a Catanzaro ed è stato deputato alla Camera dei Deputati per la V, VI e VII Legislatura.
L’On. Lamanna è stato uno dei “padri nobili” della sinistra calabrese, un politico che, come raccontava scherzando lui stesso, aveva scelto di diventare comunista in una famiglia della ricca borghesia crotonese, una famiglia che non gli perdonò mai quella scelta politica e che non perdeva occasione per ribadirglielo.
Un uomo che ha scelto di stare dalla parte degli ultimi, dei diseredati, degli “zeri del mondo”, come dice il testo di una famosa canzone. Uno degli ultimi testimoni di un’epoca nella quale essere di sinistra, essere comunista, poteva voler dire di andare insieme ai contadini ad occupare le terre di Melissa rischiando la pelle, non consumarsi i calzoni su auto blu e poltrone di pelle.
Giovanni Lamanna fu uno di quei politici che può veramente affascinare i giovani con idee che prima che aria in bocca sono state sudore e sangue.
Non a caso Lamanna così terminava il suo libro “Pagine di lotta meridionalista”: “Su questo terreno, quanto mai valido ed attuale, può ancora valere l’eredità del movimento contadino. Può rivivere il messaggio dei morti di Melissa”.
Giovanni Lamanna aveva recentemente pubblicato, nei primi mesi del 2006, per la casa editrice Rubettino, “CALABRIA: CAMBIARE ROTTA”, dove a suo dire per la soluzione di numerosi problemi della nostra terra occorre un cambiamento della politica che deve trovare il coraggio di andare oltre a quelle deleterie logiche di potere che, troppe volte, sono state fini a se stesse.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: